Tag Archives: Costituzione

Solidarietà ad Antonio Ingroia

Antonio Ingroia è stato minacciato di morte, probabilmente per il suo impegno di magistrato e per il suo impegno civile, che lo ha portato a una costante esposizione mediatica in difesa della legalità. Mi piace ricordare, a questo proposito, la sua intransigenza e il suo coraggio quando ha affermato di essere un “partigiano della Costituzione” e quindi nemico dichiarato di chiunque intenda calpestarla.                   continua

Advertisements

Libertà condizionata

Di nuovo, Paolo Flores d’Arcais adempie al suo ruolo di intellettuale nel senso pasoliniano* del temine: dal suo punto di vista privilegiato osserva il mondo, lo interpreta,  ne anticipa i cambiamenti e le pieghe pericolose e soprattutto lo grida senza mezzi termini sugli organi d’informazione. Ecco il suo editoriale di oggi (grassetto mio):                 continua

“Afascisti” e antifascisti

(di Maurizio Viroli, il Fatto Quotidiano, Sabato 23 Aprile 2011)“Non ricordo un 25 aprile così carico di preoccupazioni come questo che ci prepariamo a celebrare. continua

A difesa della Costituzione

Ripropongo questo appello di Beppe Giulietti, portavoce dell’associazione “Articolo 21“, per una mobilitazione in difesa della Costituzione che si terrà il 12 Marzo a Roma. La Costituzione è la cosa più importante che abbiamo: teniamocela stretta!
continua

Gallery

Berlusconi rinviato a giudizio

This gallery contains 1 photos.

« Sono fiero di appartenere a uno Stato in cui un premier può essere investigato come un semplice cittadino. Un premier non può essere al di sopra della legge, ma nemmeno al di sotto. Se devo scegliere fra me, la … Continue reading

Piero Calamandrei: la Costituzione e la Scuola

Ascoltare dalla sua viva voce il discorso che Piero Calamandrei fece agli studenti  di Milano nel 1955 è un’emozione forte! Un’emozione forte perché invece di sentire un giurista dare sfoggio della sua erudizione, si sente la voce di un uomo forte e appassionato, un uomo immediatamente vicino a noi per le sue parole chiare e per quel suo accento toscanaccio!!

continua

Giù le mani dalla Consulta!

Leggo dal fattoquotidiano.it:

Modificare il sistema di voto della Consulta per bocciare le leggi. Sarebbe questa una delle novità dell’ultima ora della riforma della giustizia costituzionale. Per invalidare una legge o un atto avente forza di legge la Corte Costituzionale dovrebbe deliberare a maggioranza dei due terzi dei suoi componenti e non con la maggioranza semplice così come avviene adesso“.

continua