E se abrogassimo un’abrogazione?

Sembrerebbe un interrogativo provocatorio e ozioso, oppure una battuta di spirito. Invece, col pasticciaccio del decreto Omnibus e successiva riammissione, da parte della cassazione, del quesito referendario sul nuovo testo di legge, ci potremmo trovare di fronte a questo imbarazzante dilemma. Se volete capirci qualcosa, leggete l’interessante post di Sciltian Gastaldi, che a sua volta riporta le parole dei giuristi Gabriele Pazzaglia e Marco Ottanelli.

Da leggere anche l’analisi di Stefano Rodotà su Repubblica.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s