Centro immigrati vietato a Furio Colombo

http://www.unita.it/italia/colombo-visita-cpt-lampedusa-br-ingresso-vietato-ma-solo-al-pd-1.280657
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/palermo/notizie/cronaca/2011/4-aprile-2011/lampedusa-senatore-pd-colombo-cpt-non-mi-hanno-fatto-entrare-190371838972.shtml

 


Ci sono delle notizie che giudico PARTICOLARMENTE GRAVI. Notizie che saltano all’occhio perché toccano un nervo scoperto: siamo ancora in uno stato di diritto (rule of law, come direbbero gli Inglesi)?  Pur non essendo un esperto in materia, mi sembra che la prerogativa dei parlamentari di poter visitare le carceri o altri luoghi di detenzione, senza previo avvertimento o richiesta d’autorizzazione, sia un importante istituto di controllo nei confronti degli altri poteri dello Stato (esecutivo e giudiziario), e quindi un elemento di quel sano bilanciamento fra i poteri, tanto auspicato da più parti. Al senatore Furio Colombo e al deputato Andrea Sarubbi tutto ciò è stato impedito, all’ultimo momento, senza tanti complimenti.

MA STIAMO SCHERZANDO???!!!

Perché è stato impedito loro di entrare?

Qualcuno si assumerà la responsabilità politica e penale per questo?

Qualcuno si dimetterà?

Che futuro a tinte fosche ci stiamo preparando con questi colpi di mano?

Siamo già forse in quel futuro, o ripiombati in un passato autoritario di negazione dei diritti?!!!

Io penso di sì, ed è anche per questo che ho deciso di usare la piattaforma wordpress.com per il mio blog, i cui server  sono inaccessibili al prurito censorio dell’attuale regime.

Segnalo sull’argomento il post di Iside Gjergji, sociologa e giurista, che ci aiuta a fare luce sugli aspetti legali di questa vicenda. Se vogliamo continuare a vivere in uno stato di diritto dobbiamo ottenere risposta alle domande che lei ha posto.

Per quanto riguarda gli aspetti politici e morali, purtroppo le risposte le abbiamo già: è sotto gli occhi di tutti, anche a livello internazionale, l’humus culturale in cui si sono sviluppati questi atteggiamenti autoritari.

Ma sul principio di legalità non si può transigere: o siamo dentro o siamo fuori

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s