Buone notizie dal mondo

Ci sono buone notizie dal mondo: tre notizie che suonano come altrettanti schiaffoni assestati dalla comunità internazionale sulla faccia di tre diverse espressioni del mondo illiberale.

La fondazione Nobel ha assegnato il premio Nobel per la medicina a Robert Edwards, il padre della fecondazione assistita, suscitando le ire della Chiesa. Ne ho già parlato nel precedente post: “Il premio Nobel e la Chiesa“.

 

Il Karolinska Institutet si è addirittura superato assegnando il premio Nobel per la pace a Liu Xiaobo, provocando le accese proteste della Cina. Liu Xiaobo è un attivista cinese impeganto da anni per affermare i diritti umani in Cina, arrestato diverse volte ed attualmente in carcere per scontare una condanna a 11 anni con l’accusa di istigazione alla sovversione. Xiaobo partecipò al movimento studentesco che finì nella brutale repressione di piazza Tienanmen del 1989; più recentemente è stato fra gli estensori del documento  Charter 08, pubblicato il 10 dicembre del 2008 (sessantesimo anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani) nel quale si richiedevano riforme costituzionali per introdurre i diritti umani in Cina.

Infine,  l’Unione Europea ha risposto picche alla Libia, che accampava strampalate richieste finanziarie per cooperare nella gestione del fenomeno dell’immigrazione clandestina.

Ma che bella settimana è questa, come vorrei che ce ne fossero di più…!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s